Category Archives: Uncategorized

Hamburg District Court – GEMA v. YouTube (English Translation)

Transcript Hamburg District Court Reference number: 310 0 461/10 Rendered on 20/04/2012 by Reich, JAng Court registry’s clerk of the court JUDGEMENT IN THE NAME OF THE PEOPLE In the legal matter Gesellschaft für musikalische Aufführungs- und mechanische Vervielfältigungsrechte (GEMA), … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Titoli di coda

Dopo un mese e mezzo di tranquillità casalinga, ho ripreso a girare. Sono ripartito da Matera, un luogo incantevole di tristezza meravigliosa. Proseguo per vari posti, molta provincia italiana, ma anche un po’ di giri fuori. A proposito: una mia … Continue reading

Posted in Uncategorized | 1 Comment

Sulla mediazione telematica (ma soprattutto su MediaLaws)

Una settimana un po’ del cazzo (perdonate il francesismo), con una precisa consapevolezza: abbiamo sbagliato tutto. Avremmo dovuto fare i campagnoli. Del resto, è il lavoro che mia figlia, nei nostri giochi, fa fare al suo fidanzatino. E, si sa, … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Migrazioni

Anche se con un ritardo abissale…buon 2011! Per me è cominciato maluccio, ma proviamo a riprenderci. Ho scritto poco, anche perché sto scrivendo moltissimo altrove. Tra le tante cose, voglio segnalare la nascita di MediaLaws, un blog (blog è probabilmente … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Buon compleanno a me

Oggi divento maggiorenne per la seconda volta. Gettin’ older is bad, but the alternative is worse!

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Some velvet (and cold) morning

Sempre in giro, sempre mattina presto, un freddo cane. Ma chi me lo fa fare? Due segnalazioni che meritano. La prima riguarda il tormentone WikiLeaks. Mentre gli italici guru del diritto dell’informatica si scannano, in Francia sono stati tre provvedimenti … Continue reading

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Discutiamo. Ma seriamente.

Per una volta, voglio parlar bene dei professori universitari. Forse non è molto corretto, dal momento che appartengo alla categoria (una regola non scritta ci insegna che chi appartiene alle categorie può parlarne male – pensate a Woody Allen con … Continue reading

Posted in Uncategorized | 2 Comments