Migrazioni

Anche se con un ritardo abissale…buon 2011!

Per me è cominciato maluccio, ma proviamo a riprenderci.

Ho scritto poco, anche perché sto scrivendo moltissimo altrove.

Tra le tante cose, voglio segnalare la nascita di MediaLaws, un blog (blog è probabilmente riduttivo), che ho accettato di dirigere insieme ad Oreste Pollicino e ad altri amici.

È un blog, ma non è – o, almeno, non vuole essere – l’ennesimo blog giuridico.

Più che altro, l’abbiamo pensato come un aggregatore di contenuti e, soprattutto, di idee. Non è, quindi, uno spazio nostro: tutti quelli che si occupano di diritto e nuove tecnologie sono invitati a partecipare. La squadra è bella, ci sono nomi più o meno conosciuti, molti giovani. Ma, innanzi tutto, c’è passione e voglia di discutersi e confrontarsi.

Se siete interessati, inviatemi una mail a gmriccio@unisa.it

La mia prima segnalazione riguarda due casi francesi.

Il primo caso è stato deciso dal Tribunal di Grande Instance di Parigi il 29 ottobre scorso.

Il giudizio è stato introdotto dalla società Free, un ISP detentore di circa il 25% del mercato francese e titolare del nome di dominio free.fr, che ha agito contro la società Osmozis, che aveva registrato – in epoca successiva alla registrazione effettuata dalla Free – il dominio freewifi.fr

A giudizio di parte attrice, tale registrazione costituirebbe una violazione del proprio marchio di impresa, anche in considerazione della similarità del settore merceologico nel quale operano le due società.

La corte ha condannato la Osmozis, riconoscendo il carattere notorio del marchio e ritenendo che la contraffazione sia determinata dal probabile rischio di confusione  nel pubblico. La decisione precisa, però, che alla medesima soluzione non si sarebbe potuti giungere a fronte, come nel caso di specie, del mero inserimento di un segno distintivo all’interno del nome di dominio: difatti, a giudizio dei giudici transalpini « dès lors que la fonction même de marque n’est pas remplie, or, il apparaît qu’en l’espèce, le nom de domaine litigieux est utilisé en tant que chemin d’accès technique au site de la société Osmozis et n’est jamais repris sur le site lui-même, qu’il ne peut dans ces conditions remplir la fonction de marque. ».

Volete sapere come va a finire?

E allora andate su MediaLaws!

Il mio primo post è qua.

About gmriccio

Professor of Comparative Law. Lecturer of Copyright and Media Law. Of counsel at www.mazzetti-rossi.it
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s